Cirashi cos’è e come si serve

Quando pensiamo alla cucina giapponese, subito ci immaginiamo sashimi e roll a volontà, ma soltanto i più attenti conoscitori di questa tradizione sanno dell’esistenza del cirashi sushi, una ciotola di riso servito accompagnato da una serie di ingredienti vari, tra cui l’immancabile pesce crudo. Ma cos’è davvero questo piatto tipico della cucina nipponica? E come si prepara? Scopriamolo insieme e continuiamo il nostro percorso tra le prelibatezze della tradizione culinaria giapponese.

Cirashi sushi: cos’è?

Letteralmente, il termine “chirashi” significa “sparpagliato”, il che ben rende l’idea di una ciotola di riso al di sopra del quale gli ingredienti sono disposti in ordine molto casuale. In realtà, il nome originario di questo piatto è Edomae chirashizushi, ossia “sushi sparpagliato alla maniera di Edo”, con riferimento al nome dell’antica città di Tokio – Edo, per l’appunto -. A stupire, però, è il fatto che attualmente lo stile della Capitale giapponese preveda una preparazione con una disposizione degli ingredienti tutt’altro che disordinata. In ogni caso, un’altra interessante variante è rappresentata dal Gomokusushi, un cirashi sushi caratteristico della zona del Kansai, dove gli ingredienti – cotti o crudi – vengono invece mescolati al riso.

Al di là della zona di provenienza o di origine, la cosa certa è che il chirashi ha sempre la medesima composizione: una base fatta dal tradizionale riso per sushi, al di sopra della quale vengono disposte sottili fette di pesci carnosi quali il salmone, lo sgombro, la ricciola, il tonno o il pesce spada. In alcuni casi, si aggiungono ingredienti per rendere il piatto più saporito ed appetibile anche dal punto di vista estetico: avocado, germogli di soia, semi di sesamo e molto altro ancora.

Come si prepara il cirashi sushi?

Data la composizione, va da sè che la preparazione del cirashi sushi non è poi così complessa. La sola accortezza che dovrete avere sarà quella di usare pesce freschissimo e sottoposto ad abbattimento (ad una temperatura di almeno – 18°C per 96 ore consecutive) , così da evitare qualunque presenza di batteri dannosi per la vostra salute. A questo punto, vediamo quali sono gli ingredienti necessari per la ricetta cirashi misto e come preparare una ciotola di riso che sia degna della tradizione dell’antica città Edo.

Ingredienti del cirashi:

  • 250g di riso per sushi
  • 60ml di aceto di riso
  • 140g di salmone fresco
  • 120g di tonno fresco
  • 50g di uova di salmone
  • 1 cetriolo
  • 1 avocado
  • acqua
  • sale
  • coriandolo
  • semi di sesamo neri
  • zucchero di canna
  • erba cipollina
  • salsa di soia

Anzitutto, preparate il riso per sushi secondo tradizione giapponese, portandolo ad ebollizione il tutto e poi aggiungendo l’aceto di riso quando questo è pronto. Lasciate poi riposare il riso e concentratevi sulla preparazione del pesce: utilizzando un coltello a lama piatta, tagliate fette di circa 5 mm di spessore, facendo attenzione ad effettuare tagli perpendicolari alle fibre del pesce stesso.

A questo punto, tornate al riso ed aggiungetevi erba cipollina e semi di sesamo, mescolando fino a che il tutto non sia ben amalgamato. Prendete una ciotola e versatevi la giusta quantità di riso. Poi disponetevi sopra le fette di salmone e di tonno, poi l’avocado tagliato a pezzi e poi anche le uova di salmone, facendo attenzione a seguire una disposizione il più possibile ordinata ed attraente dal punto di vista estetico. Se volete, aggiungete anche qualche foglia di coriandolo e fette sottili di cetriolo.

A questo punto, il vostro cirashi sushi è pronto e potete servirlo a tavola accompagnato con salsa di soia, zenzero fresco e wasabi, proprio come richiede la tradizione culinaria giapponese. Da noi lo trovate sempre in menu!

Guarda anche:

Differenze tra la cucina giapponese e quella cinese

Chi è che non ha mangiato almeno una volta in un ristorante cinese? E chi...

Tipi di pesce per sushi

Negli ultimi anni, la cucina giapponese è davvero riuscita a conquistare più della metà della...

Pak choi: caratteristiche della bietola cinese

Nel corso degli ultimi anni la tradizione culinaria orientale sta influenzando non poco le nostre...